la_Parola_del_giorno6-642x336

Sabato II settimana del Tempo Ordinario Anno A

Sabato della II settimana del Tempo Ordinario Anno A
Sant’Agnese
Gesù entrò in una casa.
E di nuovo si radunò una folla.

TESTO:-
Dal Vangelo secondo Marco. (Mc 3,20-21)

In quel tempo, Gesù entrò in una casa e di nuovo si radunò una folla, tanto che non potevano neppure mangiare.
Allora i suoi, sentito questo, uscirono per andare a prenderlo; dicevano infatti: «È fuori di sé».
Parola del Signore.

RIFLESSIONI

Di nuovo una grande folla segue Gesù fino in casa. Sono talmente pigiati che non riescono neppure a disporsi per “prendere cibo”. In questa pagina evangelica, la casa non è ritenuta il posto degli affetti familiari, il luogo sicuro dove uno può stare tranquillo e protetto. E’ invasa da tanta gente e pure da confusione e disagio. Ecco che allora entrano in campo i “suoi”, cioè i più intimi, i parenti del Maestro, che escono dalla loro casa per andare a prenderlo perché lo ritengono pazzo, fuori di sé.
“Secondo i suoi Gesù dovrebbe avere un po’ più di buon senso. Dovrebbe investire bene le sue qualità. Gesù invece simpatizza coi cattivi e trascura i propri interessi; si può prevedere che con la sua bontà e sprovvedutezza andrà a finir male”.
Quante volte anche noi se qualcuno nel nostro ambiente lancia un’idea originale o propone un’azione buona abbiamo reazioni ostili. Sono i pregiudizi che ci spingono a demolire, comunque a criticare. E’ la storia di sempre che per il Figlio di Dio ha significato la Passione e la morte.
Ricordiamo a questo proposito il monito di Papa Francesco: “Si può uccidere con le parole”. E Chiediamo al Signore di donarci parole e pensieri puliti.

Sabato II settimana del Tempo Ordinario Anno Aultima modifica: 2017-01-22T21:14:10+01:00da angela1845
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento